I videogiochi da bar nel periodo d'oro (1978-82)

16 settembre 2013

Sebbene il capostipite Pong fosse nato già nel 1972, fu solo alla fine del decennio che i videogiochi iniziarono a scalzare sua maestà il flipper dalle preferenze dei ragazzini che frequentavano le sale giochi.

Il periodo d’oro è stato quello a cavallo tra gli anni settanta ed i primi anni ottanta (1978-1982), cioè dai primordi (per tutti Space Invaders) al nascere delle prime consolle videoludiche (Atari vcs 2600, Mattel Intellivision) e home computers (Commodore Vic 20 o CBM 64 e Sinclair ZX Spectrum), che ne hanno rappresentato la più economica alternativa casalinga.

Passiamo in rassegna questi indimenticabili compagni di giochi (lautamente compensati a colpi di 50 lire a partita) che i nostalgici, in realtà, non hanno mai abbandonato, avendoli ciclicamente scaricati, durante gli ultimi decenni, su qualsiasi apparecchiatura informatica in loro possesso (pc, telefonini, tablet, ecc.).

Quelli irrecuperabili, come chi scrive, non soddisfatti hanno acquistato un cabinato arcade da bar (cioè il mobile in legno con il quale si giocava ai bei tempi, completo di gettoniera, pannello di controllo e monitor) e relative schede gioco.

Vuoi mettere tornare dal lavoro la sera e ritemprarsi prima di cena con una bella partita a Phoenix?

Night Driver (1977) - Atari
Space invaders (1978) - Taito
Sprint (1978) - Atari
Asteroids (1979) - Atari
Galaxian (1979) - Namco
Battlezone (1980) - Atari
Carnival (1980) - Sega
Centipede (1980) -Atari
Pacman (1980) - Namco
Phoenix (1980) - Taito
Amidar (1981) – Konami
Donkey Kong (1981) - Nintendo
Frogger (1981) – Konami
Galaga (1981) - Namco
Lady Bug (1981) - Universal
Qix (1981) - Taito
Scramble (1981) - Konami
Burger Time (1982) – Data
Burnin’ Rubber (1982) – Data East
Dig Dug (1982) - Namco
Jungle King (1982) - Taito
Kangaroo (1982) – Sun Elecronics
Moon Patrol (1982) - Irem
Nibbler (1982) – Rock-ola
Pole Position (1982) - Namco
Pooyan (1982) - Konami
Popeye (1982) - Nintendo
Qbert (1982) - Gottlieb
Zaxxon (1982) - Sega

Indietro